Question

E se il mondo fosse solo un sogno di un pazzo? se tutta la nostra vita fosse un sogno?
O magari il gioco perverso di qualche malato in stile “The Thruman show”.
Hai mai pensato che la vita di chiunque possa invece far parte di un gioco, una sorta di gabbia per formiche dove all’interno ognuno svolge il compito che gli spetta e all’esterno veniamo osservati e monitorati.
Alle volte fa bene pensare al senso di queste cose, ma la maggior parte delle persone non lo fa perché ha altro da fare, per questo esistono applicazioni o giochi che distraggono le persone da quello che veramente necessita di interesse.
Magari queste applicazioni servono proprio a questo, a distrarci dal pensare che è tutta una finzione. pensare che tutto ciò che mi circonda può essere non reale mi spaventa un po’, mi guardo intorno e mi chiedo se è veramente vero tutto ciò che vedo.

index
Già, ma a chi interessa? Alle persone interessa solo il numero di follower su Instagram o i mi piace su Ask o su Facebook, al farsi delle belle foto per apparire al meglio, comprarsi oggetti di marca per dimostrare di poterseli permettere. Tutto un dimostrare agli altri, un apparire vano. Ma è così che devono andare le cose.
Vanno così perché siamo superficiali, viviamo sui social. Se una persona ha 100 like è figa e vale la pena di conoscere. le cose vanno così perché noi le facciamo andare in questo modo. siamo troppo occupati a creare un cellulare super innovativo o a creare una nuova moda per farci due domande.
Ciò che succede è simile all’esperimento di John Hopkins della rana bollita, se prendi una rana e la metti in acqua fredda e la scaldi pian piano ora che la rana si accorge di bollire muore, fallisce se la immergi immediatamente in acqua bollente. Ciò significa che noi siamo le rane e pian piano ci stanno limitando la libertà senza farci rendere conto di ciò.

instagram-likes

2 risposte a "Question"

  1. Mi sono sempre chiesta se la nostra esistenza non sia puramente un sogno da cui prima o poi ci sveglieremo ansimanti. Se tutto quello che facciamo non sia solo ed esclusivamente frutto dell’immaginazione di qualche entità e che ogni nostra singola azione sia stata già prevista in qualche strano manoscritto o se la nostra vita altro non sia che una mera illusione. Domande come queste sono al mio ordine del giorno e, spesso, mi trovo a discuterne con gente che non sente il bisogno di sapere e conoscere la verità. Ovvio che non sapremo mai come stiano veramente le cose, ma ipotizzare che potremmo essere qualcosa di programmato e che la nostra esistenza altro non sia che una storia di cui noi non possiamo cambiare la trama neanche se ci provassimo, è interessante quanto amareggiante. Il pensiero di essere unicamente delle pedine nelle mani di chissà chi è quasi svilente.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...