Lettera a me stesso…. (TAG)

Buonasera!
Ho deciso di far partire questo tag “lettera a me stesso” dopo aver letto questa frase:

Nella tendenziale corsa per amare gli altri dimentichiamo di amare noi stessi e ciò,il più delle volte, accade con chi,per mare sè stesso, dimentica di amare gli altri.

Personalmente parlando, quando mi rifletto allo specchio odio ciò che vedo. Non solo a livello fisico, ma anche a volte a livello di carattere.
A volte provo una gran rabbia verso me stessa, per essere come sono, per avere i difetti che ho e che non riesco a correggere.
Ma,con questo tag voglio darmi una possibilità. Una possibilità per cambiare punto di vista su me stessa e magari riuscire ad amarmi di più.

Come funziona questo TAG?
Le regole sono poche e semplici:
1.Scrivere una lettera a noi stessi (potete scegliere se il voi stessi del passato,del presente,del futuro o volendo anche di tutti e tre.. come più preferite) dove esponiamo qualche critica unita a qualche punto di forza;
2.Usare l’immagine seguente (così da identificare i partecipanti al tag):

dear-me.jpg
3.Taggare il blog da cui il tag ha avuto origine (quindi il mio in questo caso:Pensieri di una lupa solitaria) e il blog che vi ha invitati a partecipare (oppure il blog dove avete letto di questa iniziativa);
4.(Più che una regola è una precisazione) Potete usare anche altre foto o immagini o gif, purché tra esse sia presente l’immagine del punto 2.. per il resto, liberi di postare qualsiasi foto voi vogliate;
5.Divertitevi 🙂

E ora tocca a me: Cara me stessa…

Cara me,
eccoci qua,davanti allo specchio. Io guardo te e tu guardi me.
E che sguardo! Hai gli occhi profondi, di quel marrone coi riflessi ambra che fanno quasi contrasto con il nero della pupilla.
Mi guardi, e credo di sapere cosa stai guardando.
Vedi una te insicura,timida, con la paura del futuro. Indecisa,che preferisce quasi rimanere neutrale per non offendere nessuno. Eppure, anche se non vuol ferire nessuno, ferisce.. e nel ferire viene ferita. E quante parole sbagliate, quanti errori a causa del tuo essere impulsiva e passionale.. senza mai aver intenzione di arrecare danno ad altri..

E quel tuo stato agitato di natura! Le situazioni sociali ti mettono un pò di ansia e a volte non riesci a rilassarti completamente.. che disastro!
Ti pettini i capelli. Odi i nostri capelli. Sono lisci,mentre li vorresti mossi e fluenti. Non stanno mai al loro posto,come invece dovrebbero.
E quanti pensieri affollano la tua testa giorno dopo giorno!
Pensi agli esami, al tempo che stringe, all’essere comunque sorridente, spensierata col prossimo. Organizzi le prossime settimane di studio, alternando a dolci momenti assieme al nostro ragazzo. Pensi se ciò a cui stai pensando valga davvero la pena di trascriverlo sul blog, o di parlarne con qualcuno.
Pensi tanto,ma non alla cosa più importante: sei unica.

dear me
Sì,perchè nonostante i momenti di rabbia indotti da scelte sbagliate, delusione per aver ferito qualcuno, tristezza e preoccupazione, io vedo una ragazza meravigliosa.
Non ti stai arrendendo.
Sai che tutto è transitorio nella vita e che domani andrà sicuramente meglio di oggi. Sai che la tua sensibilità è un gioiello da regalare solo a chi merita veramente, non da distribuire gratis.
Anche se in passato hai effettuato scelte discutibili, ora sei più saggia. Hai imparato molte lezioni che sicuramente ti torneranno e ti stanno tornando utili.
Sappi, me, che io sono orgogliosa di te.
Sei una ragazza che sa far tesoro della sua solitudine,sa ascoltare, sa incitare positivamente e anche fornire speranza.
Non mi credi? Apri il tuo quaderno, sfoglialo e guarda giorno dopo giorno i passi in avanti che hai fatto! Mi credi di più adesso?
Gentile,tremendamente onesta, educata.. timida sì,ma non troppo.
È vero, hai dei difetti.. ma tutti ne abbiamo,no?

Non ti mento,ci saranno momenti in cui succederà qualcosa che ti farà sentire come se stesse crollando tutto..ma non è così. Piano piano andrà sempre meglio e riuscirai a lasciarti alle spalle la tempesta.
Te continua così: andare alle lezioni, studiare mentre gli altri escono, dando sempre il massimo e tenendo sempre la guardia un pò alta. Continua ad essere la bella persona che sei, a nutrire il fiore che stai diventando..
Non lasciare mai che qualcuno rovini la parte migliore di te. Non lasciare che il mondo ti cambi per adattarti ai suoi standard.

Ecco,mentre te mi guardi con quello sguardo profondo e pensieroso, io ti rispondo con occhi ridenti. Hai sempre avuto quel tuo modo di guardare fisso negli occhi le persone. È una cosa bellissima.
Ti comunico questo messaggio, spero tu riesca a sentirlo attraverso quella marea di pensieri. Esso viaggia come una barca bianca sopra le acque di un mare sempre in movimento.
Voglio credere che il tuo faro interiore riesca a portare questa barca nel porto del tuo cuore, e da lì portarlo alla tua memoria così da ricordarlo quando arriveranno i tempi un pò più bui della tua vita.

Con affetto, me 🙂

Per continuare questo tag, voglio taggare una cara amica: Valenty Sidewinder , so che scriverà una lettera con la L maiuscola 🙂
Inoltre, chiunque abbia letto che voglia partecipare, si senta libero di farlo (ovviamente seguendo le regole)!

Alla prossima!

9 risposte a "Lettera a me stesso…. (TAG)"

  1. Da “Il sogno dell’architetto2…ultimo mio romanzo

    Posò il cordless sopra il cassettone e lo sguardo si appuntò sullo specchio e questa volta si vide.
    Cosa hai?
    Non so
    Da dove vengo, dove andrò ?
    Ho amato, continuerò ad amare?
    Il mio ieri sarà domani e domani ieri?
    Capisco, ho mai capito?
    Sono io ? No, forse la mia fotografia.
    Sono realtà o sogno di me stesso?
    Ho vissuto oppure ho giocato con la vita?
    Non aveva alcun desiderio in quel momento; il pensiero vagava lontano, oltre quello specchio, oltre il balcone della stanza, oltre gli alberi, il mare, il Vesuvio, oltre le nuvole sopra il monte. Continuare o fermarsi? Dialogare ancora con la vita o pigrare, fermarsi in un sonno lungo, surreale ma eterno.
    Mi fermo soltanto per un attimo, poi continuerò questo vagare di ore da venire, fino ad un altro attimo, poi mi fermerò per sempre. Già, troncherei subito se sapessi di poter rinascere, la piega presa non mi piace più. Ma devo vedere cosa c’è sul fondo del bicchiere, perché senza tempo è questo tempo che mi avvolge, come musica senza note, poesia senza parole, dipinto senza colori, ma attendo che si riempia di speranza e possa portare lentamente note, parole, colori ed attimi….
    Scosse la testa.
    – Cosa mi prende stamane? -, pensò, – meglio un altro caffè.
    Andò in cucina…caffè e un poco di musica…

    Piace a 1 persona

  2. Ciao Anubi,
    Quando ho visto la foto dei tuoi occhi ho pensato che mi ricordavano i miei.
    Spero di renderti orgogliosa e scrivere una lettera decente.
    Taggherò un po di gente a caso per dare più vita al tag,ma hai fatto bene a non dare un numero prestabilito di gente da taggare,mi sarei sparata altrimenti.

    Bellissima la tua lettera, mi ricordi me,solo che tu stai qualche passo più in la di me.
    Diamoci da fare con calma e andiamo avanti…al massimo! ❤

    Piace a 1 persona

    1. Che dolce che sei :3 certo che mi renderai orgogliosa, mi piace molto il tuo stile di scrittura **
      Sisi tagga pure! Io ho taggato solo te perché non sapevo chi mettere che lo continuasse xD
      Sono contenta che ti sia piaciuta la mia lettera… mettiamocela tutta ❤️💪🏼

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...